Il valore del packaging per un brand

Il packaging è fondamentale per la comunicazione di un prodotto. Insieme al branding, aiuta l’azienda a far sì che il prodotto venga percepito in un determinato modo dal  consumatore.

La confezione non ha solo lo scopo di contenere e proteggere il prodotto ma svolge un ruolo decisivo per quanto riguarda la scelta del cliente: permette al prodotto di differenziarsi e promuoversi allo stesso tempo. Infatti attraverso l’uso di immagini e testi la confezione aiuta il potenziale acquirente a capirne i tratti distintivi del brand riuscendo addirittura, se progettato bene, a  fissarsi nella mente dei consumatori e distinguersi dai suoi concorrenti. Il packaging ha il “compito difficile” di attirare l’attenzione del cliente e possibilmente trasmettere la mission e l’identità della marca. Non è solo importante l’utilizzo di immagini e testi esplicativi e seducenti, ma è anche necessario utilizzare dei materiali consoni per esprimere in modo migliore il messaggio che si vuole trasmettere. È normale come un prodotto che utilizza materiali e rifiniture pregiate comunicherà una qualità maggiore  rispetto ad altri prodotti. 

Quando si progetta il packaging di un prodotto bisogna tenere in mente l’identità visiva del brand, per comunicare i valori della marca al consumatore e quindi continuare il processo di brand awareness. Inoltre possiamo anche affermare una connessione tra il packaging  e la percezione che ha del brand il consumatore, in quanto il packaging ha un  ruolo fondamentale durante il processo di acquisto. Spesso è il “perno magico”!

il-valore-del-packaging-fraancesca-barabgallo

Ma dove iniziare quando si vuole progettare un packaging?

La progettazione inizia con la strategia di marketing del brand in quanto le linee guida che vengono definite verranno utilizzate per tutte le linee di prodotto del brand pertanto rappresentano il volto del brand e dei prodotti del brand. 

Le attività che servono a massimizzare la conoscenza è la vendita di un prodotto di marketing viene definito mix e comprende le quattro P: 

  • Product – prodotto
  • Price – prezzo 
  • Promotion – promozione 
  • Place – distribuzione

Alcuni operatori di marketing parlano anche di un’altra P ovvero il packaging. 

  • Il prodotto è ovviamente la combinazione di tutte le caratteristiche funzionali alle esigenze del consumatore. 
  • Il prezzo stabilisce quanto il cliente dovrà pagare per quel determinato prodotto ovviamente è determinato in base a i costi e alla necessità di generare profitto.
  • La promozione invece è la necessità che ha l’azienda di far conoscere un prodotto servizio attraverso le varie attività comunicative come la pubblicità la comunicazione digitale. 
  • Il punto vendita o distribuzione e luogo in cui il prodotto viene in contatto con il cliente. 

La quinta P in pratica rappresenta l’unione delle quattro componenti precedenti ed è appunto quella che crea il volto del brand. 

 È fondamentale dunque quando si progetta il packaging di un prodotto effettuare una ricerca di mercato e un piano marketing, che saranno il punto di riferimento progettuale per il grafico. Ovviamente è importante chiedersi a chi è rivolto il prodotto (il target). 

la-progettazione-del-packaging

La progettazione del packaging deve assolutamente essere in grado di comunicare al pubblico ma soprattutto di generare una relazione tale da permettere una fidelizzazione con il target. Pertanto per avere successo è necessario considerare due fattori importantissimi:l’audience e il settore.

Quindi con Audience intendiamo ovviamente il target principale al quale sarà rivolto il nostro prodotto. Sappiamo come nel mercato ci sono cinque tipi diversi di clienti:

  • I clienti già fidelizzati che rappresentano circa il 20% totale dei clienti, ma sono la fetta più importante per la marca in quanto rappresentano più del 50% degli acquisti.  
  • I clienti orientati allo sconto sono quelli che decidono di acquistare un prodotto solo in base alle promozioni in atto.
  • I clienti impulsivi che non comprano soltanto i prodotti che conoscono ma ogni tanto testano anche altri prodotti che ritengono validi.
  • I Clienti che escono solo con l’intenzione di comprare un certo tipo di articolo per necessità.
  • I Clienti esploratori che cercano di trovare delle coinvolgenti esperienza di acquisto.

La progettazione del packaging non è soltanto la rifinitura grafica di “un contenitore”. Dietro la progettazione c’è anche l’idea giusta,  studiata per trasmettere un messaggio appropriato per attirare a livello conscio ed inconscio e  sollecitare l’emotività del cliente.

Gli standard relativi alla progettazione del pack sono diversi a seconda del settore di riferimento. Ogni settore è caratterizzato da bisogni specifici a cui si deve tener conto nel momento in cui si sviluppano dei nuovi prodotti e dei nuovi pack. E anche questi casi esistono delle convenzioni così consolidate tali che molto spesso prodotti dello stesso settore appaiono molto simili tra di loro. Per essere innovativi pertanto è necessario trovare il giusto compromesso tra l’adeguarsi e il distinguere. Sperimentare qualcosa di audace potrebbe rilevarsi una soluzione per apparire tra innumerevoli prodotti disposti sullo scaffale, non dimenticarlo in fase di design!

la-progettazione- del-packaging-

 

  • Aggiungi al frasario
    • Nessuna lista di parole per Italiano -> Italiano…
    • Crea una nuova lista parole…
  • Copia